cerca il tuo alloggio a livigno
 
 
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Alloggio 2

Rimuovi alloggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Alloggio 3

Rimuovi alloggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Aggiungi alloggio
News / 1.07.2022

QUALITÀ E GENUINITÀ: LA RICETTA VINCENTE DELL’ENOGASTRONOMIA LIVIGNASCA

La cultura enogastronomica di Livigno vuole valorizzare i prodotti tipici valtellinesi, tramandando le ricettetradizionali di generazione in generazione, ma sempre con un occhio attento all’innovazione.

Livigno è una destinazione turistica che accontenta ogni tipo di viaggiatore: gli sportivi alla ricerca di attività active eoutdoor, le famiglie con bambini di tutte le età, i fashion (e shopping) addicted… ma anche tutti i food lover!

Il Piccolo Tibet, infatti, offre un’ampia selezione di bar e ristoranti che animano le vie del centro pedonale, ma anche di malghe e ristori alpini che invece sono localizzati nella valle circostante. Il fil rouge della proposta enogastronomica livignasca è la qualità dei prodotti e la genuinità delle materie prime, minuziosamente scelte dagli chef e poi utilizzate per creare piatti unici, in grado di raccontare la storia e le tradizioni di Livigno. Da pranzo fino a cena, ognuno può soddisfare le proprie esigenze e desideri culinari, assaporando sia la tradizione locale che delle proposte innovative o internazionali.

Per pranzo, chi è alla ricerca dei sapori della tradizione gastronomica montana può scegliere una delle malghe, dei ristori alpini o degli agriturismi presenti nelle valli che abbracciano Livigno, come per esempio la Valle delle Mine e laVal Federia. Qui è possibile vivere un’esperienza autentica in grado di unire gusto e natura, assaggiando le tipiche ricette valtellinesi realizzate con prodotti a km0: dagli sciatt ai pizzoccheri, ai taroz, fino alla bresaola o alla carne alla griglia, abbinata alla polenta.

Se si vuole proseguire la scoperta enogastronomica con uno snack dopo una giornata scandita da attività all’aria aperta, il Piccolo Tibet propone la Latteria di Livigno, nata dall’idea di 25 medi e piccoli produttori di latte riuniti inuna cooperativa. Accanto alla lavorazione dei prodotti lattiero-caseari di alta qualità, questa struttura offre sia la possibilità di visitare i laboratori e il museo dedicato alle attrezzature agricole d’epoca, ma anche di degustare i prodotti mentre si gode della vista della valle dalla terrazza all’aperto del ristorante.
In alternativa, per gli amanti della birra è presente il birrificio più alto d’Europa, il 1816. Oltre alla scoperta e alla degustazione di birre artigianali, è possibile anche prenotare un tour guidato con il Biersommelier, che svelerà tutti i segreti del luppolo, insegnando anche come descrivere e come abbinare le diverse birre. Nelle proposte beverage è presente anche il Gin Contrabbando, gin che racchiude in se la vera essenza del territorio livignasco, realizzato localmente a partire dalla raccolta delle bacche di ginepro.

Non mancano anche le proposte gourmet, perfette per concludere la giornata con una cena rilassante e dai sapori ricercati. Le vie del centro, ma anche le zone limitrofe comodamente raggiungibili a piedi o a pochi minuti di macchina, accolgono ristoranti di alto livello che propongono piatti innovativi, ma sempre realizzati con materie prime genuine e locali, offrendo così agli ospiti un’esperienza enogastronomica indimenticabile.

I turisti di tutto il mondo potranno continuare a replicare i piatti provati in loco anche una volta tornati a casa, grazieal libro fotografico bilingue “Leina da Saor”, creato dall’Associazione Cuochi e Pasticceri e edito da Mondadori, che contiene 100 ricette tradizionali, 37 rivisitate e oltre 250 fotografie.

Inoltre, gli amanti del buon cibo e della cucina gourmet non potranno perdersi la 6ª edizione di Sentiero Gourmet, l’evento itinerante che si snoda lungo unpercorso di 5km nella Valle del Vago. Per la prima volta, le sei portate gourmand del pranzo saranno preparate da chef stellati del nord Italia, ognuno dei quali renderà omaggio al proprio legame con la tradizione gastronomica valtellinese. Il 15 luglio, giorno dell’evento, tutti i partecipanti – suddivisi in gruppi di circa 30 persone – si sposteranno tra sei postazioni dedicate e allestite lungo il percorso dove ciascuno chef proporrà una selezione di finger food gourmet che interpretano in chiave moderna gli ingredienti, le tradizioni e i piatti tipici della cucina valtellinese, accompagnati da una selezione di vini “local”.



Livigno logo-alta-valtellina Livigno logo-snow Livigno logo-valtellina Livigno logo-citta-europea-dello-sport