CERCA
IT
cerca il tuo alloggio a livigno
 
 
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Alloggio 2

Rimuovi alloggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Alloggio 3

Rimuovi alloggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Aggiungi alloggio

Passeggiate naturalistiche

Filtra per:
Livigno Passeggiate Naturalistiche Laghi di Cancano
Livigno icona difficoltà medio

Laghi di Cancano

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P4 Latteria - Pont da li Càbra - Passo Val Alpisella - Laghi di Cancano
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 12 km | Durata 3 h 33 min
Livigno icona trekking Livigno icona mtb

Il percorso parte dalla Latteria di Livigno P4 e, per un tratto pianeggiante, costeggia, sulla carrabile sent. N138, la riva destra del lago di Livigno fino al Pont da li Càbra e, quindi, fino al ristoro da l’Alpasgèla. Da qui, in territorio del Parco Nazionale dello Stelvio, il sentiero si fa più stretto e impegnativo ma non meno bello. Suggestivo e intatto lo scenario naturale lungo il percorso che, passato il Dòs da Bap e il Pontin da l’Alpasgèla, si fa più ripido per raggiungere, in modo più lieve nella parte finale, il Passo di Val Alpisella, caratterizzato dalla presenza di una malga e da alcuni laghetti alpini. Poco più avanti, in lieve discesa, il sentiero si biforca e, sulla sponda sinistra, conduce alle Sorgenti del fiume Adda. Proseguendo in discesa lungo entrambi i sentieri si attraversa una zona boschiva fino al Lago di San Giacomo Fraele. Costeggiando il bacino artificiale su entrambi i lati si giunge al lago di Cancano.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Bochèta da Tropion
Livigno icona difficoltà medio

Bochèta da Tropion

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P3 Calcheira - Camposc'tin - Mescént - Saliént Bas - Baitél da la Sascia - Bochèta da Tropiòn
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 5.4 km | Durata 2 h 43 min
Livigno icona trekking

Partenza dal parcheggio P3 Calchéira in direzione Val Saliént sul sent. N175 dedicato alla Guida Alpina di Livigno, Lodovico Cusini. La prima parte del percorso è caratterizzata da un bosco di larici, ricco di fioriture alpine fino all’altezza di Mescént, dopodiché il sentiero si fa più impegnativo e scosceso. Arrivati al Baitèl da la Sascia si svolta a sinistra e si sale fino alla Bochèta da Tropion alla quota di 2.782 m s.l.m. che segna il confine con il territorio elvetico. Davanti si presenta uno scenario con paesaggio e vegetazione tipici dell’alta montagna. Questa zona di tutela del Parco Nazionale dello Stelvio e confinante con il Parco Nazionale Svizzero è ricca di specie botaniche e faunistiche.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Passo Val Alpisella
Livigno icona difficoltà medio

Passo Val Alpisella

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
Rifugio Casciàna - Plan di Mort - Téa da Fedaria - Calchéira - Pont da li Càbra - Passo Val Alpisella
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 16.3 km | Durata 5 h 2 min
Livigno icona trekking Livigno icona mtb

Si parte dal Rifugio Casciàna a m. 2.601 s.l.m. e si scende lungo la carrabile sent. N172 che prosegue fino quasi a fondovalle e si congiunge, a sinistra, con il sent. N173 il cui tracciato scorre dolcemente a fianco delle tèe fino al Ponte Calcheira P3. Da qui si prende la pista ciclabile su fondo asfaltato che si dirige verso il lago di Livigno, costeggiando il torrente Federia, e si passa accanto al Centro Aquagranda Wellness Park con la possibilità di una rilassante sosta relax. Proseguendo sulla ciclabile, si raggiunge la Latteria di Livigno per poi percorrere in piano la carrabile sent. N138, sulla riva destra del lago di Livigno, fino a raggiungere il ristoro da l’Alpasgèla. Da qui, in territorio del Parco Nazionale dello Stelvio, il sentiero si fa più stretto e si immerge in un bosco di pini mughi che, a piano a piano, condividono il territorio con larici e abeti. Passato il Pontin da l’Alpasgèla, il tracciato si fa più ripido per raggiungere, salendo in modo più lieve nella parte finale, il Passo di Val Alpisella.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Val Tort
Livigno icona difficoltà medio

Val Tort

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P4 Latteria - Tort - Trèla - Bochéta da Trèla - Alpe Trela
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 10.9 km | Durata 3 h 15 min
Livigno icona trekking Livigno icona mtb Livigno icona hikking

Partenza dalla Latteria di Livigno P4 e, proseguendo lungo la carrabile sent. N138, in prossimità del Pont da li Càbra, si prende la deviazione a sinistra sul sent. N136. Da qui il sentiero si stringe e sale addentrandosi nel Bosc’ch da la Présa per poi continuare con lieve dislivello fino al Gras da li Vaca. Da questo punto il tracciato, sempre in leggera salita, prosegue lungo l’argine destro roccioso del torrente Tort, passando l’insidia della Val de la Mort, fino a raggiungere le prime case di Trepalle, in località Sctèfan. Da qui si prende sulla sinistra il sent. N136 che porta ai Bait de Pila. Poco più avanti, in località La Ghèrfa, si trova la congiunzione con il sent. N129 proveniente da Loc. Arneira. Ancora un tratto in salita per poi giungere agevolmente alla Bochéta de Tréla. Si prosegue sul sent. N136 fino all’Alpe Trela, dove è possibile gustare prodotti tipici.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Sòmp Eira
Livigno icona difficoltà medio

Sòmp Eira

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P12 Pont de Rèz - Sgembré - Sòmp Eira - Via da la Còrta - Livigno
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 13.9 km | Durata 5 h 51 min
Livigno icona trekking Livigno icona mtb

Dal parcheggio P12 Pont da Rez si prende il sent. N127, per un primo tratto caratterizzato da salita a tornanti, per poi proseguire agevolmente, in parallelo alla statale che attraversa l’abitato di Trepalle. Si raggiunge dapprima la Tea del Somarin, si attraversa quindi il piazzale della seggiovia Trepalle e si costeggia la località Sgembré fino a raggiungere il Passo Eira (Sòmp Eira). Da qui si scende lungo la “Corta”, antica mulattiera che portava a Bormio, segnata dalle stazioni della Via Crucis e, attraversando un bosco di larici secolari, si raggiunge il fondovalle a Livigno, in località Pont da Bondi.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Bochèta dal Cantòn
Livigno icona difficoltà medio

Bochèta dal Cantòn

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
Plaza Plachéda - Téa dal Pél - Plan di Corf - Baitél da Plasgianet - Baitèl dal Cantòn
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 8.7 km | Durata 3 h 56 min
Livigno icona trekking

Si parte da Plaza Placheda e si percorre un tratto di carrabile asfaltata lungo il sent. N157 fino all’altezza delle Tèa dal Pél. Si prosegue quindi in salita sulla carrabile sterrata del Carosello 3000 per poi deviare a destra, a poche centinaia di metri dalla stazione intermedia. Qui il sentiero si fa più dolce e l’ambiente naturale appare intatto. Si arriva al Baitèl da Plasgianét e quindi, dopo un breve tratto in leggera salita e dopo aver attraversato il torrente Rin da la Roina, si giunge con soddisfazione nella tranquillità del Baitèl dal Cantòn. Magnifica da quassù la vista sulla Valle di Livigno.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Bochèta dal Cantòn
Livigno icona difficoltà medio

Bochèta dal Cantòn

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
Plaza Plachéda - Téa dal Pél - Plan di Corf - Baitél da Plasgianet - Baitèl dal Cantòn
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 4.2 km | Durata 1 h 29 min
Livigno icona trekking Livigno icona mtb

Si parte da Plaza Placheda e si percorre un tratto di carrabile asfaltata lungo il sent. N157 fino all’altezza delle Tèa dal Pél. Si prosegue quindi in salita sulla carrabile sterrata del Carosello 3000 per poi deviare a destra, a poche centinaia di metri dalla stazione intermedia. Qui il sentiero si fa più dolce e l’ambiente naturale appare intatto. Si arriva al Baitèl da Plasgianét e quindi, dopo un breve tratto in leggera salita e dopo aver attraversato il torrente Rin da la Roina, si giunge con soddisfazione nella tranquillità del Baitèl dal Cantòn. Magnifica da quassù la vista sulla Valle di Livigno.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Pìza di Rin
Livigno icona difficoltà medio

Pìza di Rin

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P3 Chalchéira - Camposc'tin - I Paris - Bochéta Saglient Alt - Piza di Rin
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 5.7 km | Durata 4 h 7 min
Livigno icona trekking

Partiti dal parcheggio P3 Calchéira si prosegue in direzione Camposc’tin per prendere il sent. N174 verso la Téa Alta da Fedaria e raggiungere poi l’ampia prateria a I Paris. Magnifica da qui la vista sul fondovalle. Si prosegue su un percorso sempre più impegnativo facendo attenzione di deviare sul sent. N174.1, alla propria sinistra, per giungere finalmente al Pìza di Rin con un tratto finale da percorrere con cautela, abbastanza difficile ma appagante.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Crap da la Parè
Livigno icona difficoltà medio

Crap da la Parè

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P11 Sòmp Eira - Via da la Parè - Crap da la Parè
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 2.5 km | Durata 47 min
Livigno icona trekking Livigno icona mtb Livigno icona hikking

La partenza è prevista da Sòmp Eira al parcheggio P11 per poi prendere, sul lato sud, il sent. N134, caratterizzato da un percorso carrabile con saliscendi che avanza fino ad affiancare il monte Li Crapéna, senza raggiungerne però la cima. Si prosegue poi su un sentiero quasi senza dislivello dal quale è possibile osservare lo splendido scenario della Valle di Livigno con il monte Vach sullo sfondo. Si arriva agevolmente al Crap da la Parè il cui punto più alto, a mt. 2.390 s.l.m., è contraddistinto dalla presenza di una grande croce in legno. Rappresenta l’ultima stazione della Via Crucis, la cui partenza rimane a fondovalle in località Pemont. Visibili da qui le Cime dell’Ortles-Cevedale.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Laghi di Cancano
Livigno icona difficoltà facile

Laghi di Cancano

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P13 Passo Foscagno - Lago Nero - Alpe Trèla - Laghi di Cancano
Difficoltà: Facile | Lunghezza: 16.8 km | Durata 4 h 27 min
Livigno icona trekking Livigno icona mtb

Partenza dal parcheggio P13 Passo Foscagno, in prossimità del posto di dogana e della casa cantoniera da cui parte il sent. N130 che rientra verso Trepalle, costeggiando il versante destro della Valle di Foscagno fino ad aggirare il Mont de la Ròca senza raggiungerne la cima. Dal punto più alto del sentiero appare magnifica la vista su Trepalle, sulla Val da Tòrt, sul lago di Livigno e sulla Val Trèla. Proseguendo, compare verso valle la vista incantata del Lago Nero. Scendendo lungo il sentiero si giunge all’Alpe Trèla, dove è possibile rifocillare e, quindi, proseguire in discesa per la Val Pettini fino ai laghi di Cancano.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Sorgenti dell'Adda
Livigno icona difficoltà medio

Sorgenti dell'Adda

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P4 Latteria - Pònt da li Càra - Dòs da Bap - Pontin da l'Alpasgèla - Passo Val Alpisella - Sorgenti dell'Adda
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 8.6 km | Durata 2 h 38 min
Livigno icona trekking Livigno icona mtb Livigno icona hikking

Partenza dalla Latteria di Livigno P4 per percorrere in piano la carrabile sent. N138 che costeggia la riva destra del lago di Livigno fino a raggiungere il Pont da li Càbra e, subito dopo, il ristoro da l’Alpasgèla. Da qui, in territorio del Parco Nazionale dello Stelvio, il sentiero sale, più stretto e impegnativo ma non meno bello, immerso in un bosco di pini mughi che, a piano a piano, condividono la vegetazione con larici e abeti. Suggestivo e intatto lo scenario naturale lungo il sentiero che, passato il Dòs da Bap e al Pontin da l’Alpasgèla, si fa più ripido per raggiungere, con un dislivello più lieve nella parte finale, il Passo di Val Alpisella, caratterizzato dalla presenza di una malga e da alcuni laghetti alpini. Poco più avanti, in lieve discesa, la biforcazione del sentiero sulla sponda sinistra prelude all’arrivo alle Sorgenti del fiume Adda, segnalate da un piccolo cartello in legno.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Saliént
Livigno icona difficoltà medio

Saliént

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P2 Viéira - Aqua dal Zòfri - Bochéta dal Canton - Baitel dala Sàscia - Camposc'tin - P3 Calcheira
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 13.9 km | Durata 5 h 51 min
Livigno icona trekking

Partenza dal parcheggio P2 Viéira per affrontare subito la scaletta che permette il passaggio sopra alla galleria artificiale della strada del Gallo. Da qui si imbocca il sent.N176 che, nella prima parte, è prativo e poi si insinua in un bellissimo bosco di larici e pini mughi. Proseguendo nel cammino lo scenario naturale si fa sempre più selvaggio. Al termine di questo facile tragitto si giunge alla sorgente di acqua solforosa. Proseguendo nella Valle del Cantòn il fischio delle marmotte segna l’arrivo al Baitél dal Cantòn. Da qui il sentiero si fa più impegnativo fino ad arrivare ai m. 2.720 s.l.m. della Bochèta dal Cantòn, dalla quale non è insolito osservare il gipeto in volo e gli stambecchi al pascolo. Quindi si scende in un tratto piuttosto ripido lungo il sent. N175, incontrando dapprima il Baitél da la Sascia per giungere a Mescént ed affrontare poi la parte finale del sentiero, nel bosco di larici, fino a Camposc’tin e quindi al parcheggio P3 Calcheira.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Mont da la Néf
Livigno icona difficoltà medio

Mont da la Néf

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
Parcheggio Sponda - Camanèl di Planòn - Mònt da la Néf
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 6.6 km | Durata 2 h 19 min
Livigno icona trekking Livigno icona mtb

Dal parcheggio dell’impianto di risalita “Monte Sponda” si prende il sentiero N121 che, nella prima parte e fino alla partenza della seggiovia Valfin-Monte Neve, si presenta carrabile e lambito da un fitto bosco di pini e larici. Si prosegue al limitar del bosco fino all’incrocio con il sentiero N125 che sale verso il “Camanel di Planòn, ristoro invernale posto sulle piste da sci e incantevole punto scenico sulla valle di Livigno. Il sentiero prosegue in salita su un percorso carrabile in direzione del Ristoro Mottolino da dove è possibile osservare il percorso di “Flow Country” per mountain bike, il primo realizzato al mondo e ideato dal famoso biker Hans Rey. Ad un certo punto c’è una deviazione sul sentiero N126 che conduce al Mònt da la Néf con un tratto ripido solo nella parte finale.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Troi da li Tea
Livigno icona difficoltà medio

Troi da li Tea

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P14 Pònt Lònch - Téa da Florin - Téa da Bòrch - Téa da Pél - Tea da Rin - Téa dal Plan - P3 Calcheira
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 7.1 km | Durata 1 h 47 min
Livigno icona trekking Livigno icona mtb Livigno icona hikking

Partenza da P14 Pònt Lònch. Si prende a destra il sent. N190 che sale lievemente e percorre l’intero versante ovest della vallata di Livigno, delimitando i campi di proprietà coltivati a foraggio con l’area demaniale, generalmente boschiva e caratterizzata dalla presenza delle tée, antiche abitazioni estive dei pastori, in buona parte ristrutturate, che si possono incontrare in ordine sparso lungo il percorso oppure in agglomerati di case. Prima di giungere alle Tée dal Pél si incontra l’invitante Ristoro Téa da Borch; c’è poi la possibilità di scendere a valle a Plaza Plachéda o di salire verso il Ristoro Carosello 3000. Il sentiero prosegue a metà costa verso le Téa da Rin, dalle quali è possibile scendere nel centro abitato di Livigno, all’altezza della Via Rin, prendendo il sent. N193 oppure proseguire verso le Téa dal Plàn, per poi scendere verso le Téa da Plazec e quindi al parcheggio P3 Ponte Calcheira, all’imbocco della Val Fedària.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Aqua dal Zòfri
Livigno icona difficoltà medio

Aqua dal Zòfri

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P12 Viéira - Val Viéira - Aqua dal Zòfri
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 2.2 km | Durata 44 min
Livigno icona trekking Livigno icona hikking

Si parte da parcheggio P2 Viéira e si affronta subito la scaletta in ferro che permette di passare sopra la galleria artificiale della strada del Gallo per portarsi sull’altro lato. Da qui si imbocca il sent. N176 che nella prima parte è prativo e poi si insinua in un bellissimo bosco di larici e pini mughi. Proseguendo nel cammino, lo scenario naturale si fa sempre più selvaggio. La possibilità di osservare animali selvatici come camosci, stambecchi e marmotte fa comprendere come l’intera valle sia tutelata dal Parco Nazionale dello Stelvio. Al termine di questo cammino di facile percorribilità si giunge alla sorgente di acqua solforosa.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Mòt
Livigno icona difficoltà medio

Mòt

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
Mescént - Camposc'tin - P3 Calcheira P2 Viéira - Baitél di Sc'tàur - Mòt - Baitél dala Sàscia - Saliént Bas
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 10.3 km | Durata 4 h 52 min
Livigno icona trekking

Partenza dal parcheggio P2 Viéira per affrontare subito la scaletta che permette di passare sopra alla galleria artificiale della strada del Gallo e di portarsi sull’altro lato. Dopo pochi metri si prende la deviazione sul sent. N177 che sale su un percorso ripido e a tornanti in un bosco di larici. Proseguendo lungo il crinale del Monte Mòt si giunge ai m. 2.150 s.l.m. del Baitèl di Sc’tàur in una zona verde, abbastanza pianeggiante e dal panorama mozzafiato sulla Valle di Livigno e sulla Valle Alpisella - Tort. Lasciato il bosco si prosegue lungo il sentiero a prato e sassoso fino ai 2.612 m s.l.m. del monte Mòt dove non è difficile incontrare branchi di stambecchi al pascolo. Meravigliosa la vista su Livigno, sulla Val Fedària e sulla retrostante Val Viéira.
Livigno Passeggiate Naturalistiche Bochèta de Trèla
Livigno icona difficoltà medio

Bochèta de Trèla

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P12 Pont de Rèz - Arnèira - Tèa de Pila - Bochèta de Trèla
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 5.4 km | Durata 1 h 36 min
Livigno icona trekking Livigno icona mtb

Si parte dal parcheggio P12 Pont de Rez a Trepalle per poi prendere il versante ovest, su un sentiero che conduce al ponte che collega la località Campacc alla località Arnéira. Da qui il sent. N129, in lieve salita, attraversa un bellissimo bosco di pini mughi per collegarsi alle Tee de Pila. Questo tratto offre un punto panoramico privilegiato l’intero abitato di Trepalle e sulla Val Tort. Si prosegue fino al ponticello sotto il quale scorre il torrente Trèla e dal quale si imbocca sul sent. N136, caratterizzato per un tratto iniziale da un maggiore dislivello ma che prosegue poi dolcemente fino alla Bochéta de Tréla.
Livigno no image}
Livigno icona difficoltà medio

Baitèl di Sc'taur

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
P5 Teòla - Olta di Chidin - Baitèl da la Blés
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 1.8 km | Durata 1 h 15 min
Livigno icona trekking

Dal parcheggio P5 Teola si imbocca il sentiero ciclabile in direzione Val delle Mine, asfaltato nel primo tratto. Subito la segnaletica, in prossimità del parco avventura “Larix Park”, indica la deviazione al sent. N124, su un percorso che fin dai primi metri si fa più ripido, addentrandosi in un fitto bosco di larici. Dopo pochi minuti di cammino, il sentiero affianca la strada statale 301 del Foscagno in prossimità dell’Olta di Chidin per poi proseguire a tornanti su una salita abbastanza ripida, densa di larici, abeti e ricca di sottobosco. Al limitar del bosco, ad oltre 2.100 metri s.l.m. e circondato da pini mughi, il percorso si incrocia con il sent. N121, il quale, in direzione sud, porta agevolmente e con lieve dislivello ad un punto panoramico sull’intera vallata di Livigno con di fronte l’imponente area sciabile del Blesaccia. A poca distanza, dopo una leggera discesa, si giunge al Baitel da la Blés.
Livigno Passeggiate Naturalistiche >Baitèl da la Blés
Livigno icona difficoltà medio

Baitèl da la Blés

vedi percorso interattivo » | approfondisci »
Parcheggio P12 Viéira - Baitél di Sc'taur
Difficoltà: Medio | Lunghezza: 3.8 km | Durata 1 h 33 min
Livigno icona trekking

Partiti dal parcheggio P2 Viéira si affronta subito la scaletta che permette di passare sopra alla galleria artificiale della strada del Gallo e di portarsi sull’altro lato. Dopo pochi metri, il percorso devia sul sent. N177 che sale su un percorso ripido e a tornanti in un bosco di larici. Proseguendo lungo il crinale del Monte Mòt si giunge, a quota 2.150 m s.l.m., al Baitèl di Sc’tàur in una zona verde, abbastanza pianeggiante e dal panorama mozzafiato sulla Valle di Livigno e sulle Valli Alpisella-Tort.
Nessun risultato
Livigno logo-alta-valtellina Livigno logo-snow Livigno logo-valtellina Livigno logo-citta-europea-dello-sport