Inverno
Estate

1k SHOT: INSONNI E GABRIELLI TRIONFANO TRA DUE ALI DI FOLLA

25/08/2023

(String: {%- set hs_blog_post_body -%} {%- set in_blog_post_body = true -%} <span id="hs_cos_wrapper_post_body" class="hs_cos_wrapper hs_cos_wrapper_meta_field hs_cos_wrapper_type_rich_text" style="" data-hs-cos-general-type="meta_field" data-hs-cos-type="rich_text" ><p style="text-align: left;">Spettacolo a Livigno: nello scenario di una cornice da sogno, vittoria per i due atleti dell'Esercito. Il discorso del paralimpico Paglia emoziona.</p> <!--more--> <p>Livigno, 25.08.2023 - Ha tenuto fede a tutte le promesse, e forse anche di più, questa notte di fine agosto a Livigno, il Piccolo Tibet, che per l'occasione ha indossato l'abito migliore e regalato a tutti i presenti un appuntamento davvero da ricordare. Programma corposo, iniziato nel tardo pomeriggio, con le qualificazioni per la <span style="font-weight: bold;">IK SHOT, la gara di sci di fondo in centro paese, che ha attirato lungo tutto il percorso migliaia di tifosi e di curiosi.<br></span></p> <p>Buon livello tecnico e grande spirito di competizione in tutte e tre le categorie, maschile, femminile e paralimpica, con atleti capaci di offrire grande spettacolo, soprattutto nella fase ad eliminazione diretta, vissuta con enorme trasporto dal pubblico, in particolare quello assiepato nei pressi del traguardo e sugli spalti, costruiti per l'occasione in Piazza del Comune. Elettrizzante la <span style="font-weight: bold;">finale femminile</span>, vinta da <span style="font-weight: bold;">Lucia Insonni</span>, atleta classe 2003, che ha avuto ragione di <span style="font-weight: bold;">Laura Colombo</span> per un singolo centesimo, dopo una sfida dai ritmi infernali. Più netta, in <span style="font-weight: bold;">campo maschile</span>, l'affermazione di <span style="font-weight: bold;">Giacomo Gabrielli</span>, di Cavalese, classe 1996, già apparso in forma da metà-stagione, e capace di piegare la resistenza di <span style="font-weight: bold;">Mattia Armellini</span>, secondo al traguardo. Da segnalare infine Io splendido gesto di <span style="font-weight: bold;">Gianfranco Paglia</span>, <span style="font-weight: bold;">atleta tetraplegico e vincitore della categoria paralimpica</span>, che al traguardo ha emozionato il pubblico ricordando il messaggio di inclusione e di integrazione che deve essere alla base dell'esperienza sportiva.</p> <p>Un evento coinvolgente per l'intera comunità, che ha partecipato attivamente alla sua realizzazione, con un importante numero di volontari lungo il tracciato e di aziende locali coinvolte nella realizzazione della pista, ottenuta grazie alla neve stoccata in inverno. "Noi guardiamo sempre avanti e questa giornata, capace di unire tradizione, presente e futuro è la cartolina di quanto stiamo costruendo a Livigno, verso e anche oltre i Giochi del 2026" ha sottolineato <span style="font-weight: bold;">Luca Moretti</span>, <span style="font-weight: bold;">Presidente di APT Livigno</span>. AI plauso si è unita anche <span style="font-weight: bold;">Lara Magoni, Sottosegretario di Regione Lombardia con Delega allo Sport e ai giovani</span>: "<em>Lo sport è un grande strumento di crescita e di coesione sociale ed eventi di questo tipo hanno un ruolo fondamentale nello sviluppo delle nostre comunità."</em><br><br>Dopo le premiazioni, spettacolo in chiave Olimpica, con Io <span style="font-weight: bold;">show dei freestyler e degli snowboarder</span>, capitanati da <span style="font-weight: bold;">Michela Moioli</span>, <span style="font-weight: bold;">Jole Galli </span>e <span style="font-weight: bold;">Maurizio Bormolini</span> insieme a <span style="font-weight: bold;">Niccolò Colturi</span> e <span style="font-weight: bold;">Nicola Galli</span>, che hanno tenuto col fiato sospeso l'intera Piazza del Comune. Un piccolo-grande assaggio di quel che sarà Livigno nel 2026, aperto dal <span style="font-weight: bold;">sindaco Remo Galli </span>che ha scandito il count-down ufficiale: <em>"Il merito di questa serata è dei volontari, e di chi ha partecipato alla realizzazione di un evento dall'enorme significato storico e sociale. È bello vedere i nostri giovani al fianco di questi grandi campioni."</em><br><br>Giornata conclusa con la tradizionale<span style="font-weight: bold;"> "Gara da li contrada de Livign" </span>, riservata ai residenti e giunta ormai alla quarantaduesima edizione. Una festa nella festa, terminata con la<span style="font-weight: bold;"> vittoria della contrada Teola</span>, per il secondo anno consecutivo.</p></span> {%- endset -%} {%- set hs_blog_post_summary -%} <p style="text-align: left;">Spettacolo a Livigno: nello scenario di una cornice da sogno, vittoria per i due atleti dell'Esercito. Il discorso del paralimpico Paglia emoziona.</p> {%- endset -%} {%- blog_post_data_wall_wrapper body={{hs_blog_post_body}}, summary={{hs_blog_post_summary}} %})

Spettacolo a Livigno: nello scenario di una cornice da sogno, vittoria per i due atleti dell'Esercito. Il discorso del paralimpico Paglia emoziona.

Livigno, 25.08.2023 - Ha tenuto fede a tutte le promesse, e forse anche di più, questa notte di fine agosto a Livigno, il Piccolo Tibet, che per l'occasione ha indossato l'abito migliore e regalato a tutti i presenti un appuntamento davvero da ricordare. Programma corposo, iniziato nel tardo pomeriggio, con le qualificazioni per la IK SHOT, la gara di sci di fondo in centro paese, che ha attirato lungo tutto il percorso migliaia di tifosi e di curiosi.

Buon livello tecnico e grande spirito di competizione in tutte e tre le categorie, maschile, femminile e paralimpica, con atleti capaci di offrire grande spettacolo, soprattutto nella fase ad eliminazione diretta, vissuta con enorme trasporto dal pubblico, in particolare quello assiepato nei pressi del traguardo e sugli spalti, costruiti per l'occasione in Piazza del Comune. Elettrizzante la finale femminile, vinta da Lucia Insonni, atleta classe 2003, che ha avuto ragione di Laura Colombo per un singolo centesimo, dopo una sfida dai ritmi infernali. Più netta, in campo maschile, l'affermazione di Giacomo Gabrielli, di Cavalese, classe 1996, già apparso in forma da metà-stagione, e capace di piegare la resistenza di Mattia Armellini, secondo al traguardo. Da segnalare infine Io splendido gesto di Gianfranco Paglia, atleta tetraplegico e vincitore della categoria paralimpica, che al traguardo ha emozionato il pubblico ricordando il messaggio di inclusione e di integrazione che deve essere alla base dell'esperienza sportiva.

Un evento coinvolgente per l'intera comunità, che ha partecipato attivamente alla sua realizzazione, con un importante numero di volontari lungo il tracciato e di aziende locali coinvolte nella realizzazione della pista, ottenuta grazie alla neve stoccata in inverno. "Noi guardiamo sempre avanti e questa giornata, capace di unire tradizione, presente e futuro è la cartolina di quanto stiamo costruendo a Livigno, verso e anche oltre i Giochi del 2026" ha sottolineato Luca Moretti, Presidente di APT Livigno. AI plauso si è unita anche Lara Magoni, Sottosegretario di Regione Lombardia con Delega allo Sport e ai giovani: "Lo sport è un grande strumento di crescita e di coesione sociale ed eventi di questo tipo hanno un ruolo fondamentale nello sviluppo delle nostre comunità."

Dopo le premiazioni, spettacolo in chiave Olimpica, con Io show dei freestyler e degli snowboarder, capitanati da Michela Moioli, Jole Galli e Maurizio Bormolini insieme a Niccolò Colturi e Nicola Galli, che hanno tenuto col fiato sospeso l'intera Piazza del Comune. Un piccolo-grande assaggio di quel che sarà Livigno nel 2026, aperto dal sindaco Remo Galli che ha scandito il count-down ufficiale: "Il merito di questa serata è dei volontari, e di chi ha partecipato alla realizzazione di un evento dall'enorme significato storico e sociale. È bello vedere i nostri giovani al fianco di questi grandi campioni."

Giornata conclusa con la tradizionale "Gara da li contrada de Livign" , riservata ai residenti e giunta ormai alla quarantaduesima edizione. Una festa nella festa, terminata con la vittoria della contrada Teola, per il secondo anno consecutivo.

Rimani aggiornato su offerte e idee di vacanza!

Iscriviti alla nostra newsletter

Accetto di ricevere la newsletter di APT Livigno. Puoi annullare l'iscrizione a queste comunicazioni in qualsiasi momento. Leggi la nostra informativa sulla privacy.

* Campo obbligatorio
BLOG_POST

Dormire a Livigno

Scopri i nostri Hotel e gli Appartamenti, dentro ci trovi tutto per una vacanza indimenticabile.

calendar-icon
Arrivo
calendar-icon
Partenza
icon
Soluzioni
Vedi tutti
star star star star

Hotel Dimora degli Dei

Via Strada Statale 301, 6232
star star star star

Hotel Sonne

Via Plan, 151/C
star star

Hotel Croce Bianca

Via Pontiglia, 151
star star star star

Hotel Bucaneve

Via S.S. 301, 194
star star star

Hotel Del Bosco

via teola 160
star star star

Hotel Alegra

Via Saroch, 1274B
star star star

Appartamenti Alba

Via Rin 430
star star star

Residence San Marco

via Saròch, 716
star star star

Maison Ostaria

Via Ostaria 566
star star star star

Livigno Wooden House

Via Rin, 160/A
star star star

Living Apartments

via Dala Gesa, 610a
star star star

Chalet Loredana

Via Saroch, 389