CERCA
IT
cerca il tuo alloggio a livigno
 
 
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Alloggio 2

Rimuovi alloggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Alloggio 3

Rimuovi alloggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Aggiungi alloggio
News / 22.12.2021

A Natale regala Livigno

Il Piccolo Tibet lancia oggi “Contrabbando, il gin bandito” un London Dry in edizione limitata e numerata per regalare il gusto autentico delle bacche di ginepro raccolte nel territorio. Fucina di creatività, dinamismo e innovazione, Livigno lancia inoltre il nuovo gioco da tavolo Filón- al plu guz da Livign, disponibile da giovedì 23 dicembre.

Dopo i capi della collezione winter firmata Livigno, quest’anno il Piccolo Tibet stupisce i suoi visitatori con due nuovi prodotti che esaltano la tradizione e la storia della località, ma anche lo spirito imprenditoriale e l’intraprendenza della sua comunità, che ha contribuito a rendere questo antico territorio alpino, una delle località di montagna più prestigiose d’Italia.

Arriva Filón- al plu guz da Livign (il gioco da tavolo che premia il più astuto di Livigno)

Chi è alla ricerca di un regalo originale, ha un motivo in più per visitare il Piccolo Tibet: da giovedì 23 dicembre infatti sarà possibile acquistare Filón"- al plu guz da Livign (in dialettolivignasco - il più astuto di Livigno). Filòn è il nuovo gioco da tavolo ambientato nel PiccoloTibet con cui sfidare amici e famigliari e, allo stesso tempo, conoscere da vicino le attività commerciali della località, dalla Latteria di Livigno al centro Aquagranda. Una volta scelta la propria pedina, incomincia il gioco che porta i partecipanti ad acquistare, vendere, costruire e contrattare hotel, appartamenti e impianti di risalita per mandare in bancarotta gli avversari, e dimostrare di meritarsi il titolo di più astuto di Livigno.

Tra carte Quiz e Ocasgion da prendere al volo, il gioco premia furbizia, scaltrezza e capacità diaffrontare le avversità per trasformarle in opportunità. Filòn ben rappresenta la località e la sua storia, anch’essa costellata da individui con tenacia, ingegno, spirito imprenditoriale e fiuto pergli affari. I primi livignaschi, di origine sconosciuta, si stabilirono qui nonostante il clima rigido, edificando le case a valle in fila indiana, direttamente sui prati, falciati con cura una volta all’anno per ottenere il foraggio necessario per sfamare il bestiame.
Nel corso dei secoli, anche per la sua posizione isolata e per un’economia di sussistenza, al territorio di Livigno furono riconosciuti dei diritti speciali, da cui deriva lo status di zona extradoganale. Nonostante determinati vantaggi fiscali, il villaggio non cambiò né aspetto né abitudini e nei successivi centocinquanta anni, gli abitanti rimasero quasi tutti contadini e agricoltori.

Una volta introdotti il Passo del Foscagno e il Tunnel Munt la Schera, nel giro di pochissimi decenni, sono stati costruiti impianti sciistici, alberghi e alloggi accoglienti, locali di divertimento e servizi accurati. Oggi antiche stalle e fienili sono stati in parte convertiti in profumerie e boutique di lusso, le abitazioni si sono moltiplicate per dare accoglienza ai visitatori sempre più numerosi. La neve, che nel passato aveva condannato questo territorio all’isolamento, si è rivelata essere una delle sue risorse più preziose, abbinata alla natura incontaminata e all’alta qualità di servizi e infrastrutture.

Filón"- al plu guz da Livign è un viaggio per conoscere la Livigno moderna e per comprenderemeglio le dinamiche che l’hanno portata al suo status attuale; il gioco è venduto al prezzo di € 40,00 nei seguenti negozi: Cartoleria 2+2, Studio Più Gioco, Bazar Longa e L' artigiano.

Nasce Contrabbando, il gin bandito: il distillato che omaggia la storia e la natura selvaggia

Il Gin di Livigno racchiude la vera essenza di questo territorio
, realizzato localmente a partire dalla raccolta delle bacche di ginepro. Bassa e spinosa questa pianta tenace risulta estremamente adattabile in alta montagna resistendo ai venti e al peso del manto nevoso.
Una volta maturi, i semi delle sue bacche sprigionano un olio essenziale dal profumo intenso e pungente, utilizzato per realizzare il gin: il risultato è un aroma selvatico, che si calibra perfettamente con l’alcol, senza l’utilizzo di botaniche aggiuntive.
Da quest’anno quindi il distillato più famoso del mondo, viene prodotto anche a Livigno in un impianto discontinuo con acqua di sorgente, alcol e bacche di ginepro del territorio. Le prime duecento bottiglie di “Contrabbando, il gin bandito” saranno numerate, per la gioia degli appassionati collezionisti.

Chiaro rimando alla Livigno più antica, un bicchiere di questo gin racconta le incredibili storie dei contrabbandieri di montagna, uomini che affrontavano un viaggio insidioso per trasportare zucchero, caffé e bottiglie di alcol in grandi sacchi di tela grezza,attreversando nella notte la natura selvaggia dei crinali più ripidi, con tenacia, scaltrezza espirito di adattamento.

Acquistabile in esclusiva nel Piccolo Tibet e nei migliori negozi di distillati del territorio, Contrabbando è il regalo perfetto per chi ama sapori e aromi intensi, che racchiudono tutta l’essenza e la storia di questa celebre località alpina; diventata oggi punto di riferimento per lo sci, le attività all’aria aperta e dagli elevati standard delle strutture ricettive e servizi persportivi e amatori.

Livigno News LIVIGNO, ALLA SCOPERTA DEL VILLAGGIO DI NATALE E DELLE...
News / 7.12.2021
Incastonato tra le Alpi, l’Italia e la Svizzera, il Piccolo Tibet è il luogo perfetto perriscoprire le tradizioni natalizie grazie alle iniziative del MUS! A dicembre è possibileperdersi tra gli chalet in legno del Villaggio di Natale e lasciarsi conquistare dallescintillanti vetrine di negozi e boutique, dove trovare in esclusiva Filón"- al plu guz daLivign, il nuovo gioco da tavola firmato Livigno.
LEGGI


Livigno logo-alta-valtellina Livigno logo-snow Livigno logo-valtellina Livigno logo-citta-europea-dello-sport