cerca il tuo alloggio a livigno
 
 
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Alloggio 2

Rimuovi alloggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Alloggio 3

Rimuovi alloggio
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
 
  • 0
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
 

Aggiungi alloggio
News / 4.06.2021

Elia Viviani, Davide Formolo, nazionale femminile di ciclismo e Italnuoto: Livigno tappa cruciale in vista delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020.

La località valtellinese scelta dai ciclisti e dai nuotatori azzurri per gli ultimi ritocchi in altura prima dell’assalto alle medaglie olimpiche a partire dal 23 luglio.

Prima di rivolgere l’attenzione ai preparativi per i Giochi invernali di Milano Cortina 2026, che vedranno il paese protagonista dell’esperienza a cinque cerchi, Livigno e i campioni dello sport italiano volgono lo sguardo verso oriente, quando siamo giunti ormai a pochi giorni dalla cerimonia d’apertura delle Olimpiadi giapponesi.

Proprio in vista dell’appuntamento più importante della stagione, molti azzurri hanno scelto infatti di sfruttare l’altitudine della località valtellinese, ideale per perfezionare la loro preparazione e per recuperare dalle fatiche degli ultimi impegni. 

Elia Viviani ha deciso di trascorrere un periodo di relax e di allenamento nelle strutture e sulle strade del Piccolo Tibet, in un clima perfetto per riconciliare corpo e mente dopo le fatiche del Giro d’Italia appena concluso.
Per il veronese, ormai livignasco d’adozione, questo ultimo blocco di lavoro prima di volare a Tokyo sarà decisivo. L’atleta, scelto anche come portabandiera della spedizione azzurra insieme a Jessica Rossi, è il campione olimpico in carica dell’omnium e difenderà il titolo fino all’ultima pedalata anche in Giappone. 

Il suo obiettivo è certamente replicare il trionfo di Rio 2016, costruito anche in quell’occasione con il supporto dei tornanti di Livigno.Tornanti che negli ultimi giorni hanno contribuito a definire al meglio lo stato di forma anche di Davide Formolo e delle azzurre del ciclismo, arrivate in valle dopo la convocazione del coordinatore delle squadre nazionali Davide Cassani e del CT Edoardo Savoldi. 
Oltre a Letizia Paternoster, ormai di casa a Livigno, presenti anche altre atlete di punta come Martina Fidanza ed Elisa Balsamo.

Non solo ciclismo, però, visto che anche l’Italnuoto torna in  Alta Valtellina. Gli azzurri, ormai di casa nella vasca dell’Aquagranda, rientrano da un Campionato Europeo di altissimo livello e sono pronti a finalizzare, con un programma ad hoc, le ultime fasi della stagione più attesa degli ultimi 5 anni. Fanno parte della spedizione livignasca: la 3 volte medaglia d’oro europea Simona Quadarella, il vicecampione europeo dei 200 farfalla Federico Burdisso e il doppio bronzo di Rio 2016 Gabriele Detti. 

Menzione infine anche per la stella dello short track e portabandiera azzurra a Pyeongchang 2018, Arianna Fontana, giunta in Valtellina per una fase di preparazione atletica a secco in compagnia della nazionale ungherese, a conferma della vocazione sportiva da 365 giorni all’anno della località.

Un mese di giugno caldissimo in cima alla Valle, con i campioni azzurri che scelgono Livigno come luogo di recupero e come trampolino di lancio verso le prossime medaglie olimpiche.

Livigno News “LIVIGNO, MI PIACE”. AL VIA LA CAMPAGNA INTEGRATA SUMMER...
News / 26.05.2021
TV, digital, social, PR compongono il media mix scelto per raccontare la ricca offerta estiva del Piccolo Tibet. Con il claim “Livigno, mi piace” studiato dall’agenzia milanese PR & Go Up Communication, che firma la campagna, la destinazione alpina si posiziona come top of mind in vista di un’estate tutta italiana tra montagne e natura mozzafiato, sport all’aria aperta, food d’eccellenza e tanto relax.
LEGGI


Livigno logo-alta-valtellina Livigno logo-snow Livigno logo-valtellina Livigno logo-citta-europea-dello-sport